10° Giornata di Campionato Promozione 2012/2013 – Girone B – Dicono di Noi

Gara Rinviata
7 Dicembre 2012
Risultati e Classifica 10° Giornata Campionato Promozione 2012/2013 – Girone B
17 Dicembre 2012

Ciao a tutti,

riportiamo qui di seguito estratto relativo alla ns. partita di venerdì scorso 14.12.12 a Gualtieri. Il resoconto completo della giornata è visibile sul sito www.quellidelbasket.com a questo link http://www.quellidelbasket.com/index.asp?Foglio=News&Pagina=NotiziaSingola&ID_NEWS=445 o sul sito della FIP a questo link http://www.fip.it/public/18/1665/pdp_%2012_10.pdf

Buona lettura

AQUILE GUALTIERI 46 – RADIO BRUNO CAMPAGNOLA 52

Gualtieri:Consolini ne, Folloni 6, Carnevali, Michelini 4, Caleffi 12, Soliani 5, Sassi 7, Miglioli 6, Pellegrini 6, Cavalaglio. All. Beltrami.
Campagnola:Manicardi 10, Rondini 7, Zaccarelli, Parmiggiani 12, Piuca 11, Nasi 4, Beltrami, Nanetti ne, Piccinini 4, Di Monte 4. Cap. All. Nanetti.
Arbitri: Guidi di Reggio E. e Amedali di Poviglio.
Parziali: 9-17, 22-30, 33-43.
Note: Uscito per cinque falli Piccinini (C). Spettatori presenti 35.

Aquile…Alla fine della stagione, quando rivedremo il film del campionato e ripenseremo a quello che poteva essere e non è stato, avremo sicuramente da amareggiarci. D’accordo gli assenti, d’accordo la giovane età, ma quando per la 3a volta in stagione perdi una gara già vinta, il caso diventa patologico. Purtroppo la truppa di Beltrami si inchina agli avversari e come fece il mitico Dorando Pietri nel finale della maratona del 1908, non taglia il traguardo per prima. A 30” dalla sirena sul 46-45, Pellegrini non riesce a dare il colpo del KO facendosi stoppare un tiro che grida ancora vendetta e se non bastasse sul possesso successivo il tiro nel pitturato per l’eventuale over time di Caleffi, si infrange contro il ferro consegnando su un piatto d’oro la vittoria ai capoclasse di Campagnola. Insomma alle Aquile piacciono i film di trama thriller e finale con morte del protagonista. Siamo partiti dal finale perchè il resto della gara non è certamente esaltante visto il basso risultato. Comunque, 1Q con Campagnola che piazza, quello che potremmo definire il break decisivo (9-17), con il locali ancora a capire dove stanno di casa. 2Q che prosegue con una netta reazione dei Giallo Blu, che vedeno sprecare il possibile aggancio al 5’ (18-20) con una palla banalmente persa da Michelini. Così, un Piuca Francesco in gran spolvero (9 dei suoi 11pt), riporta a distanza gli ospiti per il 22-30 di fine 1° tempo. A questo punto la gara diventa equilibrata e la lotta nelle aree diventa all’arma bianca, ma senza mai travisare nel cattivo. Ottimo Guidi a gestire queste situazioni, dimostrando che la classe non è acqua. Probabilmente altre direzioni avrebbero indirizzato la gara verso la solita querelle di tecnici a pioggia. Ultimo quarto con la netta supremazia dei locali che spingono sull’acceleratore che, dopo uno straordinario canestro in transizione e la galvanizzante Bomba da 9 mt di Caleffi, riaprono ufficialmente la contesa. Per 8’30” il Campagnola non segna e rimane in balia dei Gualtieresi fino al sorpasso di Pellegrini (44-43). Ma il glaciale Piuca realizza dalla mattonella il suo 11° punto che sblocca la situazione. Poi il finale raccontato all’inizio. Ovvio che un’occhio alle statistiche è di diritto e per gli amanti delle stesse balza subito all’occhio i 17 Rb offensivi dei Campagnolesi contro i 7 locali. Considerando gli 80 possessi per formazione, si evince che 10 secondi tiri in più hanno fatto la differenza. M.V.P.: Nessuno In una gara dove gli errori l’hanno fatta da padrone indicare un MVP è certamente complicato. Ma se proprio devo…Piuca Francesco: Nei momenti importanti quei suoi viscidi tiri dal perimetro hanno sempre cacciato indietro i locali.
Radio Bruno…I parziali farebbero pensare ad una conduzione costante degli ospiti mentre invece al 14° i padroni di casa, con un parziale di 9-0, operano il primo sorpasso sul 18-17. Campagnola reagisce e al 27° arriva a condurre 41-29 per poi cadere in un lungo sonno che nell’ultima frazione di gioco la porta a realizzare il primo canestro dopo quasi nove minuti. Gualtieri non sta a quardare e al 40° conduce 46-45. Nell’ultimo minuto, dopo i liberi di Parmiggiani e Manicardi, coach Beltrami può chiamare ben tre time-out con rimessa in attacco che però non fruttano alcun esito e sulla sirena Nasi sancisce il risultato finale. Mvp: Parmiggiani



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.