Basket Campagnola su www.radiobruno.it
3 Gennaio 2013
12° Giornata Campionato Promozione 2012/2013 – Girone B – Dicono Di Noi
13 Gennaio 2013

Ciao a tutti,

di seguito pubblichiamo articolo di presentazione dell’inizio girone di ritorno del Campionato di Promozione 2012/2013 – Girone B, come apparso sull’edizione odierna del Resto Del Carlino – edizione di Reggio Emilia.

Buona lettura

A presto

Braccio di ferro tra Sant’Ilario e Campagnola Torre e Sirio terze incomode, Albinea in crisi

IN PROMOZIONE, scatta domani il girone di ritorno con Giganti di Modena (8)-Albinetana (4) alle 21,20 e Bibbianese (8)-Pallacanestro Scandiano (12) alle 21,30. Venerdì sarà la volta del big match (ore 21,30) Sirio Scandiano (16)-Campagnola (18), ma anche Gualtieri (8)-La Torre (16) alle 21, il testacoda Carpine (0)-Sant’Ilario (20) alle 21,45 e la sfida modenese (ore 21,30) Fiorano (12)-Sassuolo (6).
Se la corsa è apertissima per tanti obiettivi (in 8 ai play-off, penultima e terzultima ai play-out, l’ultima retrocede), certamente l’andata ha dato indicazioni importanti.
LE PRIME quattro sembrano avere una marcia in più e, tra queste, la capolista Sant’Ilario sta rispettando le previsioni. Infatti, a fronte di un organico quasi invariato, dove svettano Dotti e Sistici, appare evidente, rispetto all’anno scorso, un salto di qualità mentale, una grande convinzione nei propri mezzi. Resta, però, temibile il Campagnola, che ha anche una partita da recuperare. Qui il leader è sempre Manicardi, ma il giocatore-allenatore Nanetti ha visto giusto, integrando il roster con elementi che ne hanno alzato il livello, quali Parmiggiani, Piuca e Nasi.
Il terzo posto è occupato in coabitazione da La Torre e Sirio Scandiano. Entrambe stanno tenendo fede alle ambizioni di vertice e i cittadini si possono consolare dall’inaspettato scivolone di Sassuolo con il +8 di differenza canestri nello scontro diretto (70-62). Tra i grigiorossi, il marchio di fabbrica resta il ruolo attribuito ai giocatori del vivaio, a partire dai già noti Vezzosi e Mazzi. Per la Sirio, neopromossa autrice di una sontuosa campagna acquisti (Guarino, Ferrarini e Farioli su tutti), la ciliegina sulla torta è avere inflitto l’unico ko al Sant’Ilario.
NON DOVREBBE faticare a entrare nelle prime 8 la Pallacanestro Scandiano, che dal Sant’Agostino ha ereditato, oltre i diritti, alcuni elementi di sicuro affidamento (Bedogni, Bacchelli, Panciroli). Se anche la modenese Fiorano ha ottime chance di play-off, gli ultimi due posti saranno una lotta tra il Gualtieri, che vive dell’entusiasmo dei proprio giovani, e tre formazioni molto più esperte, cioè la Bibbianese, i Giganti di Modena e il Sassuolo. In grande crisi l’Iwons Albinea, che ha perso le ultime nove partite, spesso nettamente, e deve guardarsi da un eventuale ritorno del Carpine, ancora a secco di vittorie, ma quasi sempre sconfitto in volata.
l.sil.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.